Il servizio civile nelle Case Famiglia di Azalea

Il servizio civile nelle Case Famiglia (da “La Provincia di Como”)

Per il quarto anno consecutivo, la Cooperativa Sociale Azalea aderisce al progetto di Servizio Civile, rivolto a giovani tra i 18 e i 28 anni. Per i primi anni il progetto ha visto il coinvolgimento dei giovani partecipanti in attività con i disabili del Centro Socio Educativo. Negli ultimi due anni, invece, il servizio si è svolto nelle due Case Famiglia di Azalea che ospitano minori in difficoltà.

Per poter presentare la propria candidatura al progetto non è necessario avere titoli di studio particolari: «Si cerca, anzi, di favorire l’inserimento di giovani con bassa scolarizzazione, – precisa il presidente di Azalea, Pierantonio Ferrari – anche come strategia per combattere il fenomeno dei Neet, giovani che non rientrano in percorsi né scolastici né lavorativi».
L’esperienza è utile anche per mettere a fuoco aspirazioni e capacità e aprirsi a sbocchi lavorativi particolarmente interessanti.

Nelle Case Famiglia i giovani del servizio civile, retribuiti dallo Stato con un contratto a tempo parziale, affiancano le educatrici nelle attività coi bambini, svolgendo nel contempo un percorso di formazione personale.

Sull’articolo del quotidiano La Provincia di Como, qui allegato, la descrizione dell’attività delle Case Famiglia e dello Sportello Affidi e le storie di due giovani che hanno svolto il servizio civile con la Cooperativa Sociale Azalea.

Condividi su: